07 giugno 2013
Visita alla nuova cantina Marchesi Antinori a Bargino, frazione di san Casciano in val di Pesa in provincia di Firenze

 

Inaugurata il 25 ottobre 2012 è l’omaggio della famiglia Antinori alla terra del Chianti Classico; la conferma dello storico legame con la sua terra d’origine.
E’ unica nel suo genere in Italia; costruita con materiali locali e con grande rispetto per l’ambiente e per il paesaggio toscano.
Fin dalla nascita del progetto della cantina, il punto fondamentale era la sua “invisibilità”. La costruzione doveva realizzarsi in totale armonia con il paesaggio, per questo si è pensato di piantare un vigneto che coprisse l’intero edificio.
La cantina, infatti, si affaccia sulla campagna solo tramite una terrazza circondata dal vigneto, dove la varietà prevalente è il Sangiovese oltre alle altre storicamente coltivate nel Chianti Classico quali Canaiolo, Ciliegiolo, Colorino, Malvasia nera, Mammolo ed una piccola parte di Cabernet Sauvignon e Franc.
Di colore marrone-rosso come le tonalità della terra, la cantina è costruita con materiali naturali quali cotto, legno, corten, vetro.
La struttura è stata ideata per consentire la vinificazione ‘per gravità’, in assenza di pompe meccaniche; la vinificazione a caduta è infatti, un metodo che permette una lavorazione delle uve poco traumatica, per un risultato che si ritrova nel bicchiere: il vino è più equilibrato, elegante e con tannini più morbidi.
Progetto: Archea Associati 

Antinori nel chianti classico »